SIAMO SOLI NELL'UNIVERSO?

Lo spazio immaginato, esplorato, fotografato

PATRIZIA GENOVESI    BARBARA NEGRI

 Roma, domenica 20 /11/ 2016 

TEATRO PALLADIUM

Domenica 20 novembre, al Teatro Palladium dell’Università Roma Tre, Arte e Scienza si fondono in un unico eccezionale appuntamento con Patrizia Genovesi, Fotografa, formatrice e divulgatrice di arte e immagine e Barbara Negri, Responsabile Osservazione ed Esplorazione dell’Universo per l’ASI, Agenzia Spaziale Italiana.

 

Da dove viene la vita, e dove pensiamo di poter arrivare dato l’attuale stato della conoscenza?

Le immagini che giungono sulla terra dai telescopi, sono reali?

Come sono ottenute, che cosa ci rivelano del mondo che esiste dentro di noi e intorno a noi?

 

Gli uomini sono da sempre esploratori curiosi, per necessità e per piacere sondano i confini della loro mente e del loro territorio alla ricerca di nuovi spazi da abitare.

La vita, con la sua naturale tendenza alla persistenza cerca di replicare se stessa e di evolversi e non ammette barriere.

 

Oggi le scoperte scientifiche rendono pensabile l’esplorazione di mondi lontani che fino a pochi anni fa erano patrimonio esclusivo della fantascienza.

I bambini sognatori sono così diventati adulti capaci di creare strade nel cielo. Sono strade percorribili da navicelle e sonde e le immagini reali del cosmo arrivano a noi regalandoci panorami meravigliosi.

Programma

Barbara Negri

“Un viaggio alla ricerca dell’origine dell’Universo e della vita sulla Terra. Il nostro bisogno di conoscenza per capire da dove veniamo e dove andremo”.

Patrizia Genovesi

“Le fotografie che arrivano dallo spazio ci mostrano il reale e arricchiscono il nostro immaginario. Che cosa veramente vediamo dell’Universo? E come è possibile fotografare il cosmo? Qual è il segreto delle spettacolari immagini che arrivano dai moderni telescopi”?

 

BARBARA NEGRI

Responsabile dell'esplorazione e osservazione dell'Universo per ASI Agenzia Spaziale Italiana, ASI Agenzia Spaziale Italiana

Patrizia Genovesi è conosciuta al grande pubblico per i ritratti fotografici dei vincitori di premi Nobel, pubblicati dalla stessa Nobel Prize nel proprio sito ufficiale, e che hanno fatto il giro del mondo.
Ha metabolizzato un’educazione scientifica alimentando al tempo stesso senza sosta la sua eclettica sensibilità artistica. Ha studiato fotografia con autori del calibro di Leonard Freed Richard, Attar Abbas, Richard Kalvar, Moises Saman dell’agenzia Magnum Photos.
Patrizia ha inoltre coltivato la ripresa cinematografica, la musica, la pittura, la sceneggiatura cinematografica e la regia teatrale con Mario Monicelli, Domenico Starnone e Renzo Casali.

Le sue fotografie sono oggetto di prestigiose pubblicazioni internazionali negli Stati Uniti e in Giappone.

Patrizia Genovesi è attiva nella progettazione, creazione e organizzazione di eventi ed esposizioni che sfruttano le sinergie della fotografia con altri linguaggi di espressione comunemente pensati come distanti, come la musica sinfonica eseguita con un’orchestra dal vivo, il cinema, la tecnologia digitale e l’architettura.
E’ inoltre attiva nella formazione professionale ed accademica e nella divulgazione della cultura fotografica attraverso seminari e conferenze sui principali temi inerenti il mondo dell’immagine.
Patrizia Genovesi è rappresentata dalla Grenning Gallery di New York.

Patrizia Genovesi

Fotografa, docente di fotografia, divulgatrice di materie artistiche e scientifiche.

DOVE

TEATRO PALLADIUM

Università Roma Tre

Piazza Bartolomeo Romano, 8

00154 Roma

[t] 06 5733 2772

 

 

TEATRO PALLADIUM

TEATRO PALLADIUM

Piazza Bartolomeo Romano, 8

00154 Roma

[e] teatro@uniroma3.it[w] http://teatropalladium.uniroma3.it[t] 06 5733 2772

QUANDO

Domenica  20 novembre 2016 alle 17:30

BIGLIETTI

€5 biglietto unico

biglietteria.palladium@uniroma3.it

tel +39 327 2463456

Chi non vuole o non può acquistare i biglietti online, può prenotarli alla biglietteria del Palladium, via email – biglietteria.palladium@uniroma3.it o cell. +39 327 2463456 –
I biglietti prenotati vanno ritirati la mattina dell’evento 20 nov. (dalle 10.00 – alle 14.00) o il pomeriggio dalle 16.00 alle 17.00.
Dopo tale orario, i biglietti prenotati e non ritirati, saranno resi liberi per la vendita a chi si presenterà al botteghino.

 

Pin It on Pinterest

Share This

Share this post with your friends!